A Roma, compie 11 anni la Casa Divino Amore per Anziani. Auguri alla grande famiglia della “Casetta”

22 Nov 2020

Oggi ricorre un importante anniversario: gli 11 anni della Casa Divino Amore per Anziani.

Quel giorno del 2009 all’inaugurazione erano presenti le massime cariche istituzionali della città, le autorità religiose e i nostri primi ospiti, Giovanni e Fulvia, una coppia di sposi che abbiamo ancora la fortuna di accogliere nella Casa. Insieme a loro entrò Decia, che ricordiamo con affetto.

La cronaca dell’evento inaugurale fu riportata dalla stampa  che sottolineò l’impegno di gestione da parte della nostra cooperativa.

Cominciammo con tre ospiti, animati da entusiasmo crescente, mano mano che aumentava il numero delle persone accolte e degli operatori che la cooperativa Nuova Sair metteva a disposizione per la loro migliore assistenza.

Anche oggi che ospitiamo 20 signore e signori, la dimensione familiare dell’accudimento resta il nostro punto di forza.

Insieme ai nostri ospiti, ai loro figli e nipoti, siamo un’unica famiglia.

Per questo, tra noi, amiamo chiamare questa struttura (che pure piccola non è) La Casetta. Infatti, la nostra missione è quella di offrire un’assistenza professionale di grande qualità in un clima che è quello che si respira in famiglia.

L’emergenza sanitaria ci impedisce di organizzare celebrazioni aperte per la ricorrenza degli 11 anni della Residenza ma non tralasceremo i festeggiamenti “in famiglia”, tra le mura domestiche della Casetta e in collegamento con figli, nipoti e amici – come facciamo per i compleanni degli ospiti, per le feste comandate, per le occasioni importanti.

Ogni anniversario è un traguardo raggiunto, grazie all’impegno comune. Per questo corre l’obbligo di fare pubblici ringraziamenti.

Prima di tutto agli ospiti, patrimonio di esperienza che arricchisce di valore la nostra attività e le nostre vite personali.

Alle famiglie, che ci testimoniano affetto e sincera riconoscenza per la qualità del lavoro rivolto ai loro familiari anziani.

Agli operatori Nuova Sair che lavorano nella Casa Divino Amore per Anziani e che in questo momento di emergenza sanitaria non tralasciano alcuna precauzione, anche nella loro vita personale, per tutelare al massimo la salute di tutti.

Segnatamente, i ringraziamenti sono rivolti:

Agli operatori socio sanitari: Tiziana, Lena, Enza Olga, Fabiola, Elena, che quotidianamente si occupano delle necessità delle signore e dei signori ospiti, con qualificata esperienza e gioiosa condivisione.

Alle addette ai servizi generali: Annarita, Natalyia, Anna e Stella, che rendono l’ambiente confortevole, accogliente e svolgono le attività di pulizia e sanificazione con meticolosa attenzione.

All’educatrice professionale, Debora, che progetta con entusiasmo laboratori e attività mirate alla conservazione delle facoltà cognitive e motorie degli ospiti.

Ai Cuochi: Simonetta e Francesco, che preparano i pasti rispettando abitudini, preferenze e necessità alimentari specifiche per rendere pranzi e cene un momento speciale di condivisione.

Infine e mai ultima, a Paola Valvano, che con attenzione, amorevole partecipazione e passione, svolge il coordinamento di tutte le attività della Casetta.

Dal traguardo degli 11 anni di attività ripartiamo, rinnovando il patto con le famiglie e con gli anziani che troveranno nella Casa Divino Amore un luogo sempre più accogliente, sicuro e familiare dove proseguire il proprio cammino di vita.

Il presidente di Nuova Sair, Rosario Riccioluti

potrebbe interessarti

Giornata Mondiale del Gioco

Oggi è la Giornata Mondiale del Gioco che ricorre per affermare a gran voce il diritto al gioco per tutte le bambine e i bambini del mondo. Come ci ricorda la Convenzione delle Nazioni Unite sui...

Giornata Internazionale dell’Infermiere

“L’assistenza Infermieristica è un ‘arte. È una delle Belle arti. Anzi, è la più bella delle Belle arti.”Florence Nightingale “La Giornata Internazionale dell’Infermiere” si celebra ogni anno il 12...